Audiologia e Acufene : il forum senza censura !!
 
Poll:: Quali fattori aumentano l'acufene ?
Replies
#1
(94)
#2
(286)
#3
(39)
#4
(43)
#5
(17)
#6
(293)
#7
(55)
#8
(32)
#9
(34)
#10
(146)
#11
(8)
#12
(7)
#13
(165)
#14
(1)
#15
(45)
#16
(338)
#17
(46)
#18
(49)
#19
(30)
#20
(17)
#21
(24)
#22
(10)



Poll Data
Total Votes: 1779
Total Votes by Registered Users: 293
Total Votes by Anonymous Users: 1486
Previous page | 1 2 3 | Next page

Quali fattori aumentano l'acufene ?

Last Update: 10/22/2020 10:34 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 2
10/18/2016 3:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
zaw, 27/09/2011 18.17:

Vorrei sottoporvi a questo sondaggio.
Confrontarci sui fattori e situazioni che fanno aumentare l'acufene.
Non la Causa dell'acufene, quindi ..

Sono Ammesse RISPOSTE MULTIPLE
(Numero massimo di risposte ammesse: 5 - scegliete i fattori più influenti..)

Sondaggio APERTO A TUTTI (anche utenti non registrati)




Ciao.Lo sapevate che Chris Martin, il cantante dei Coldplay, soffre di acufene? In questo articolo trovate le storie e i consigli di molti musicisti famosi che soffrono di acufe e ipoacusia. I danni all'udito nell'industria musicale sono troppo frequenti. Scopri come proteggerti! . Spero vi sia utile!
OFFLINE
Post: 4
1/14/2017 3:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

This post can be read only by users with an Upper Rank
OFFLINE
Post: 6
6/15/2018 10:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Comprare qualità Nembutal alta e altri prodotti chimici di ricerca per la vendita.
mi meraviglia che in tutte le possibilità nessuno abbia inserito il sale,almeno nel mio caso il sale specialmente in forte dosi innesca l'acufene.

OFFLINE
8/7/2018 5:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il rumore assordante è sicuramente un problema! Poi il nonstro orecchio sopporta fino ad un certo punto. [SM=g2305334] Ho tovato un elenco di rumori che superano i db che vanno bene per il nostro orecchio e sono qui fattori di rischio Molti rumori che sentiamo quotidianamente superano i db e possono creare a lungo andar problemi!!! [SM=g11398]
OFFLINE
8/15/2018 1:20 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Certo che è importante sapere cos'è che fa peggiorare l'acufene!! Poi è importante anche capire come si possono prevenire problemi di udito. Questo è davvero importante. Io che mi informo online ho trovato qualche cosnsiglio come quetsi consigli prevenzione Ma ce ne sono un sacco online! [SM=g11565]
OFFLINE
Post: 4
1/28/2019 1:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ascoltare musica ad alto volume può causare come nel mio caso un acufene
OFFLINE
Post: 2
4/5/2019 9:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Anche il ciclo e le variazioni ormonali peggiorano o meno l'acufene
OFFLINE
Post: 7
12/28/2019 9:17 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il fumo ragazzi
OFFLINE
Post: 1
1/16/2020 2:35 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

questo mi aiuta
Ciao tutti, visito il forum da anni ma mi sono iscritta solo oggi solo per portare la mia esperienza a conclusione (speriamo....) di un percorso lunghissimo e devastante. Per 10 anni ho sofferto prima di vertigini, poi di fullness e da altimo acufeni.
Come tutti ho girato decine di specialisti veri o presunti, comprato rimedi miracolosi e fatto terapie a non finire con gli esiti che tutti conosciamo.
Da diversi mesi le cose vanno decisamente meglio, forse ci siamo (ho aspettato di proposito a scrivere): trovo beneficio in un regime alimentare con alcuni accorgimenti e (penso soprattutto) in un massaggio che mi fa' un 'ragazzo' di Milano che ai tempi ha sofferto di questo incubo.
Non voglio fare pubblicità a nessuno o dare speranze, solo per dire a tutti che ce la si può fare
lucia
OFFLINE
Post: 4
1/20/2020 8:29 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Salve soffro di idrope endolinfatica, con conseguente acufene e vertigini da molti anni vorrei sapere se qualcuno ha mai fatto un intervento chirurgico e come si trova. Ho sentito di un medico di Roma che ha inventato un intervento interessante ripristinando la naturale funzione della sacca endolinfatica che regola la pressione del liquido della coclea e del vestibolo eliminando acufene e vertigini... Qualcuno ha maggiori informazioni? Grazie
OFFLINE
Post: 7
1/20/2020 9:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Interessante. Come hai scoperto di avere idrope endolinfatica?
E poi è possibile sapere il nome di questo dottore per andare a leggere alcuni testi suoi?
Grazie mille, ciao
OFFLINE
Post: 3
1/20/2020 3:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

la mia esperienza con l'acufene
Si parlava di attacchi di panico a persone mai successo prima; è successo anche a me quando non sono il tipo. Io ho una teoria tutta mia: la cervicale!
L'acufene provoca una contrattura alle spalle, avete presente? uno che serra i denti e si contrae tutto involontariamente per l'acufene. Questa contrattura fa si che ne soffra la cervicale provocando addirittura la rettilineizzazione di quest'ultima. Il nervo vago passa per tutta questa zona cervicale contratta soffrendone le conseguenze e sicuramente non lavorando bene. Il sincope vasovagale è quello che sentiamo; un po' persi, un po' panico e dipende secondo me dal nervo vago. (ripeto! secondo me!)
Oltre al nervo vago ci sono le vertigini dovuto alla cervicale, le cefalee, nausee e assolutamente l'incremento dell'acufene. E' un circolo vizioso.
Dicono che non ci sono cure, ma ognuno di noi deve conoscere il proprio acufene e migliorarlo come può; non bevo caffè dopo le 14 e bevo pochissimo alcool, prendo melatonina per dormire, faccio stretching per il collo, nei giorni di crisi metto delle gocce di olio di oliva tiepide nell'orecchio, mi copro bene la cervicale. Questo funziona a ME! Qual'è l'esperienza degli altri?
OFFLINE
Post: 6
2/1/2020 3:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Fabio.Aishiteru, 5/9/2013 8:52 AM:

Io ho fatto 13 anni di nuoto compresi un paio di sub. Puo darsi che sul mio trauma acustico abbia inciso anche questa attività fisica. Cmq L'attività fisica e lo stress quotidiano sono la causa di aumento dell'acufene maggiore. Subito dopo viene la caffeina e dopo aver mangiato. Infine il silenzio assoluto. Altra causa è il dormire troppo poco o male.




Sono d'accordo con lo stress, il silenzio, ma non con il dormire poco, anzi al contrario se dormo poco l'acufene diventa solo un brusio in sottofondo, mentre nelle poche occasioni quando mi capita di dormire molto, al risveglio l'acufene diventa insopportabile.

Ogni qualvolta è basso e mi addormento (anche per cinque minuti) poi mi risveglio con un suono assordante.

Probabilmente per questa mancanza di una logica, non si riesce a trovare una soluzione.
[Edited by omegapi 2/1/2020 3:03 PM]
OFFLINE
Post: 9
6/1/2020 5:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
zaw, 10/05/2013 12:56:


Ciao, condivido al 100% la tua analisi [SM=g2305332]





Troppo caffè e dormire poco sono intimamente collegati a tantissimi altri disturbi. L'analisi è teoricamente condivisibile ma un po' fumosa...
OFFLINE
Post: 7
7/3/2020 9:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: la mia esperienza con l'acufene
Maky.Mendez, 20/01/2020 15:20:

Si parlava di attacchi di panico a persone mai successo prima; è successo anche a me quando non sono il tipo. Io ho una teoria tutta mia: la cervicale!
L'acufene provoca una contrattura alle spalle, avete presente? uno che serra i denti e si contrae tutto involontariamente per l'acufene. Questa contrattura fa si che ne soffra la cervicale provocando addirittura la rettilineizzazione di quest'ultima. Il nervo vago passa per tutta questa zona cervicale contratta soffrendone le conseguenze e sicuramente non lavorando bene. Il sincope vasovagale è quello che sentiamo; un po' persi, un po' panico e dipende secondo me dal nervo vago. (ripeto! secondo me!)
Oltre al nervo vago ci sono le vertigini dovuto alla cervicale, le cefalee, nausee e assolutamente l'incremento dell'acufene. E' un circolo vizioso.
Dicono che non ci sono cure, ma ognuno di noi deve conoscere il proprio acufene e migliorarlo come può; non bevo caffè dopo le 14 e bevo pochissimo alcool, prendo melatonina per dormire, faccio stretching per il collo, nei giorni di crisi metto delle gocce di olio di oliva tiepide nell'orecchio, mi copro bene la cervicale. Questo funziona a ME! Qual'è l'esperienza degli altri?

D'accordissimo con te, la cervicale è nel mio caso la stessa fonte di danno. C'è una maledetta vertebra chiamata Atlante sotto la nuca, collegata al vago.

Nel mio caso la parte contratta puntualmente è la sinistra, muscolo della spalla e parte del collo. E dove ho l'acufene? A sinistra.
La schiena è secondo il mio parere la parte più rilevante.
Ciao a tutti
OFFLINE
Post: 9
7/4/2020 3:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: la mia esperienza con l'acufene
Maky.Mendez, 20/01/2020 15:20:

Si parlava di attacchi di panico a persone mai successo prima; è successo anche a me quando non sono il tipo. Io ho una teoria tutta mia: la cervicale!
L'acufene provoca una contrattura alle spalle, avete presente? uno che serra i denti e si contrae tutto involontariamente per l'acufene. Questa contrattura fa si che ne soffra la cervicale provocando addirittura la rettilineizzazione di quest'ultima. Il nervo vago passa per tutta questa zona cervicale contratta soffrendone le conseguenze e sicuramente non lavorando bene. Il sincope vasovagale è quello che sentiamo; un po' persi, un po' panico e dipende secondo me dal nervo vago. (ripeto! secondo me!)
Oltre al nervo vago ci sono le vertigini dovuto alla cervicale, le cefalee, nausee e assolutamente l'incremento dell'acufene. E' un circolo vizioso.
Dicono che non ci sono cure, ma ognuno di noi deve conoscere il proprio acufene e migliorarlo come può; non bevo caffè dopo le 14 e bevo pochissimo alcool, prendo melatonina per dormire, faccio stretching per il collo, nei giorni di crisi metto delle gocce di olio di oliva tiepide nell'orecchio, mi copro bene la cervicale. Questo funziona a ME! Qual'è l'esperienza degli altri?



Beh, diciamo che questa tesi potrebbe essere, nel mio caso, interessante e da accogliere. Nel 1996 ho fatto un terribile incidente della strada, sono stato 45 gg. in COMA ed ho riportato gravi danni a C1-C2(che sono proprio Atlante ed Epistrofeo) trattati chirurgicamente con pezzi di bacino, placchette ed inserimento viti . Da quando mi sono svegliato dal COMA sono partiti gli acufeni che mi accompagnano da 24 anni. Dunque, un po' di massaggi, stretching, olio, coprirsi, melatonina e dovrei avere miglioramenti ?
OFFLINE
Post: 4
7/27/2020 4:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La masturbazione e lavare i capelli
OFFLINE
Post: 7
7/27/2020 9:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Salve a tutti voi , a me aumentano se cambia il tempo , durante una pennichella poi se sono stanco e russo non ne parliamo arrivano alle stelle , se accendo la ventola del condizionatore in macchina
OFFLINE
Post: 3
8/21/2020 5:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

prof salvinelli
Ulissebalma, 20/01/2020 08:29:

Salve soffro di idrope endolinfatica, con conseguente acufene e vertigini da molti anni vorrei sapere se qualcuno ha mai fatto un intervento chirurgico e come si trova. Ho sentito di un medico di Roma che ha inventato un intervento interessante ripristinando la naturale funzione della sacca endolinfatica che regola la pressione del liquido della coclea e del vestibolo eliminando acufene e vertigini... Qualcuno ha maggiori informazioni? Grazie




ciao e’ il mio primo post. se hai realmente accertato l idropia forse puoi provare l operazione. io ho acufeni fortissimi e vertigini continue. a me non ha portato beneficio, e’ una operazione molto invasiva . posso consigliarti di verificare la cervicale approfonditamente? comunque per chi vuole documentarsi il prof Salvinelli opera al campus biomedico di Roma.
OFFLINE
Post: 3
8/21/2020 6:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: la mia esperienza con l'acufene
Maky.Mendez, 20/01/2020 15:20:

Si parlava di attacchi di panico a persone mai successo prima; è successo anche a me quando non sono il tipo. Io ho una teoria tutta mia: la cervicale!
L'acufene provoca una contrattura alle spalle, avete presente? uno che serra i denti e si contrae tutto involontariamente per l'acufene. Questa contrattura fa si che ne soffra la cervicale provocando addirittura la rettilineizzazione di quest'ultima. Il nervo vago passa per tutta questa zona cervicale contratta soffrendone le conseguenze e sicuramente non lavorando bene. Il sincope vasovagale è quello che sentiamo; un po' persi, un po' panico e dipende secondo me dal nervo vago. (ripeto! secondo me!)
Oltre al nervo vago ci sono le vertigini dovuto alla cervicale, le cefalee, nausee e assolutamente l'incremento dell'acufene. E' un circolo vizioso.
Dicono che non ci sono cure, ma ognuno di noi deve conoscere il proprio acufene e migliorarlo come può; non bevo caffè dopo le 14 e bevo pochissimo alcool, prendo melatonina per dormire, faccio stretching per il collo, nei giorni di crisi metto delle gocce di olio di oliva tiepide nell'orecchio, mi copro bene la cervicale. Questo funziona a ME! Qual'è l'esperienza degli altri?




concordo con te , peccato che ci sono arrivato dopo 6 anni di sofferenza. mi sono fatto pure l operazione al campus biomedico, senza risolvere nulla. la cosa brutta e’ che aumentano e non tornano mai indietro. il 7 agosto ho finito la fisioterapia alla cervicale e mi si e abbassato l udito ed e’ aumentato l acufene , dopo forti pressioni sulla cervicale e sulla colonna. il mio e’ bilaterale prima e’ iniziato a sinistra, ora sta facendo lo stesso percorso a destra. anchio se dormo anche 3 minuti, mi sveglio, l acufena spara da morire.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:45 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com