Audiologia e Acufene : il forum senza censura !!
 
Previous page | 1 2 | Next page

Sono sulla strada della guarigione...

Last Update: 5/10/2021 9:30 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 12
5/1/2013 7:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Acufeni quel bel fischio che ti accompagna ogni giorno. Età 55 anni

Tutto comincia qualche anno fa....circa 5 credo. Dopo un lungo periodo di stress ( cambio lavoro, separazione, avvocati, causa ecc.. ) , mi scoppia questo bel fischio nel cervello.
Panico, vertigini e neurologo il quale dice che sono stressato e va di cura con Xanax e Mutabon mite. Sembra che in qualche modo questi 2 farmaci attenuino i sintomi ma l'acufene è sempre
presente. Mi sento ovattato, chiuso e faccio una visita per l'udito....ma con meraviglia il tecnico che fa il test mi dice che ho un udito di un ventenne e quindi mi liquida che è tutto a posto.
Ma mi sento infiammato in gola e sti acufeni sono sempre a far quel bel fischio continuo.
Avevo fatto qualche prova con gli antistaminici ma con risultati che cessavano dopo qualche giorno e quindi non era la strada giusta.
Fortuna vuole che con il tempo do meno peso al fischio e riprendo a dormire tranquillamente.
Ma non mi arrendo , visita otorino e stabilisce che ho una tubarite in quanto mi scende catarro in gola proveniente dalle orecchie.
Lavaggi con acqua di mare spray...per 15 giorni e secondo loro dovrebbe passare. Niente da fare non passa tutto come prima.
Si va a controllare la postura e dicono sei deviato a sinistra bisogna fare esercizi, tirare la muscolatura del cervicale. Panca ad inversione con pesi sulle braccia....ma io mi sento peggio e tutti i nervi della schiena infiammati. Stop! Vado a fare massaggi e contatto uno dei più rinomati fisioterapisti di zona. Mi fa una buona impressione e iniziamo il primo massaggio...uhmmm orario un pò strano in inverno alle 7,30 di mattina, mi riceve nel suo studio...a dire il vero freddo senza neanche una stufa per preparare l'ambiente mha! Mi massaggia la schiena e dice che ho la muscolatura arrotolata su se stessa...non ci capisco una mazza ma lo faccio andare avanti nel massaggio. Dopo il terzo massaggio, uno ogni 15 giorni ( assurdo ) stop anche loro, ma dai un massaggio al freddo ma che è.....
Mumble mumble....eppure devo capire sti acufeni cosa sono....abbandono tutti gli aiuti e mi riaprioprio di me stesso, parlo con me stesso, mi pongo un obbiettivo con me stesso: devo capire e trovare la strada per curare gli acufeni.
Prima cosa che faccio: via le sigarette, mi sono imposto talmente con forza e convinzione che ho cessato improvvisamente con il fumo.
seconda cosa: sono pronto e preparato agli effetti dell'astensione dal tabacco . Sapevo che i primi giorni avrei tribolato per l'adattamento della mente che si deve riprogrammare.
Ma se la mente si può riprogrammare levando una sostanza e abitudine di anni, anche con l'acufene doveva essere la stessa cosa. Togliendo le sigarette mi accorsi ben presto dell'infiammazione cronica che avevo in gola e nelle orecchie. Fumare mi copriva queste sensazioni e non le percepivo. Il problema sta nel percepire noi stessi...bisogna imparare questo e per farlo bisogna mettersi in condizioni più pure possibili.
Ora dovevo aver cura del mio corpo fisico e spirituale...e per far questo dovevo donare al mio fisico profumi ed essenze...
terza cosa: inizio un percorso mio personale , inizio con il massaggiare personalmente con olio degli esseni le mie spalle, cervicale e cranio. Una volta al giorno effettuo questo massaggio da solo e ammorbidisco muscolatura e nervi...state inzuppati di olio...e vi ammorbidite piano piano...ma quando massaggiavo il cranio gli acufeni aumentavano segno che i nervi erano eccitati, infiammati e rigidi.
quarta cosa: alimentazione...non mi sono privato di niente tranne che ho eliminato gli affettati salumi, dadi da brodo e uso poco sale. Mangio frutta e verdura tutti i giorni. Bevo molto.
quinta cosa: assumo una compressa al mattino di vitamina B12 com una bustina di magnesio. La mattina faccio 2 colazioni : una alle 08.00 caffè macchiato con brioh e idem un altra alle 10,30 con la solita cosa. Il particolare non è la colazione ma che vado al chiosco sul mare a farla...capito! Bevo alternati ad acqua succhi di mirtillo e niente altro.
sesta cosa: alla sera alle 20.00 assumo una pastiglia di zinco e poi faccio la cena. nel dopo cena vengo al computer e faccio un oretta di allenamento celebrale con toni binaurali aumentando il volume delle cuffie un pochettino ogni sera in maniera di levare l'istinto della paura dei suoni a qualche area del cervello che probabilmente ha memorizzato nel passato.
Seguendo questo percorso a oggi non ho più acufeni, sappiate che li avevo da circa 5 anni giorno e notte ma durante l'uscita dagli acufeni ho dovuto lottare con me stesso come se non volessero che li rimuovessi, per esempio quando massaggiavo il cranio e la cervicale il giorno dopo avevo gli acufeni a 100 ma io sapevo che era dovuto all' aumento della circolazione del sangue e che a lungo andare i tessuti e i nervi ricevendo più nutrimento sarebbero guariti...e così è stato.
I miei nervi del viso nei primi giorni sembravano paralizzati dal lato sinistro ma era solo una sensazione infatti non c'era nessuna paralisi. Era solo che avevo beccato chi mi creava gli acufeni...ero IO STESSO!
Un cordiale saluto a tutti medici e luminari che stanno studiando il problema...ma il problema siamo noi stessi che prima roviniamo il corpo umano e poi chiediamo aiuto....agli altri.
Si guarisce da soli....basta solo volerlo. Quindi quando ragionate d'ora in avanti se avete un problema cominciate dalla fine è cioè ditevi io sto bene e la vostra mente ringrazierà e troverà la via per stare bene.
OFFLINE
Post: 68
5/3/2013 10:47 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Esemplare.. ..complimenti!! [SM=g11112]
OFFLINE
Post: 1,331
5/3/2013 2:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
diab58, 01/05/2013 19:01:


Acufeni quel bel fischio che ti accompagna ogni giorno. Età 55 anni
Tutto comincia qualche anno fa....circa 5 credo.



Il tuo racconto è davvero bellissimo !!!! ma hai capito quale sia stata la cosa che ha funzionato di più ??
comunque una cosa è certa : difficile che arrivi aiuto dall'esterno : vedi otorini, osteopati, centri acustici ecc ecc : tutta la pubblicità fasulla che leggiamo in giro ...



diab58, 01/05/2013 19:01:


visita otorino e stabilisce che ho una tubarite in quanto mi scende catarro in gola proveniente dalle orecchie.
Lavaggi con acqua di mare spray...per 15 giorni e secondo loro dovrebbe passare. Niente da fare


tubarite ???? "scende catarro in gola proveniente dalle orecchie" ma gli otorini non sanno più cosa inventarsi ??? [SM=g11565] [SM=g6797] [SM=g11137]

OFFLINE
Post: 12
5/3/2013 7:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Qualche chiarimento...
Ciao, cosa abbia funzionato di più non lo so, io ho deciso questa strada che poi è la strada dell'apertura.
Vedi ho capito una cosa: in questa società le nostre emozioni sono tante ma ci sono quelle belle e quelle meno belle....
Quelle belle ci portano apertura e quelle meno belle chiusura. Se prevalgono i pensieri ed emozioni di preoccupazione la mente comanda il corpo a chiudersi...nel vero senso della parola meccanica e idraulica. Si chiudono i nostri tubi che sono i vasi sanguigni , le tube delle orecchie e si irrigidiscono i muscoli con i nervi e tessuti che si stressano.
Levare dalla mente qualsiasi cosa ci preoccupa e ci fa rimurginare continuamente.
Volersi bene e prendersi cura di se stessi e il corpo piano piano si riapre, espelle tossine sotto forma di catarri. Ma se vediamo catarro non ci si deve preoccupare come leggo da tutte le parti di persone che sono sempre in ansia per qualcosa che gli capita.
Quando farete riaprire il corpo fisico e tutte le sue vie l'acufene scompare come d'incanto.
Certo ci sono casi e casi, se l'acufene è irreversibile non va via ma molti acufeni vengono dopo uno stress prolungato...il corpo si chiude e con se i vasi sanguigni e le tube di eustachio e l'orecchio interno soffre.
Io la via ve l'ho data ma le decisioni sono le vostre, non esiste farmaco che toglie gli acufeni e non esisterà mai.
Nutrite corpo e mente con le cose giuste e vedrete nel tempo che succede. Ci vuole tempo se imboccate questa strada....a me sono scomparsi gli acufeni ( li avevo fissi a circa 11.000 hrz ) dopo circa due mesi ma non crediate che sia finita qui...quando vanno via gli acufeni il corpo inizia a espellere tossine per almeno 1 anno.
Come hai visto ho usato olio per ammorbidire i nervi e muscoli del cranio in particolare poi anche cervicale e spalle.
Mirtillo...tanto mirtillo farete la popo nera ma i vasi sanguigni ringraziano.
Un po di sali minerali, qualche vitamina e un po di emozioni positive....tutto qui.
Ci si deve un pò rimodellare nel modo di vivere e nel pensiero....
OFFLINE
Post: 1,331
5/3/2013 8:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

caro diab58 ti chiedo di rimanere in contatto con noi e affacciarti di tanto in tanto qui sul forum.
Io sono molto d'accordo con il tuo pensiero, con la tua filosofia.
La faccenda del catarro è più o meno come dici ma il corpo umano rimane un oggetto troppo misterioso.
Meglio leggere quello che scrivi tu e che i saccentoni medici o proprietari di terapie miracolose (laser terapia ? ...lasciamo perdere, la lista sarebbe troppo lunga)

[SM=g2284376]
OFFLINE
Post: 12
5/3/2013 9:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ok rimango nel forum..
Caro zaw, si certo che rimango sul forum, anzi se qualcuno avesse bisogno di parlare direttamente con me può farlo anche in email : diab588@gmail.com
E se qualcuno fosse vicino alla mia residenza ben volentieri ci si potrebbe incontrare e prenderci un caffè...sarei ben contento se qualcuno avesse la pazienza di sperimentare quello che sto facendo io, potrei essergli vicino e scambiarci l'esperienza per vedere cosa succede.
Al momento io sono senza acufeni e sto espellendo catarri....praticamente il corpo sta facendo il percorso inverso...a quando ero totalmente chiuso...ma io non percepivo la chiusura...capito zaw, la chiusura non si percepisce il problema è questo perchè ormai nel tempo il corpo e la mente si abituano a questa condizione...si deve solo tornare indietro piano piano...
OFFLINE
Post: 1,331
5/3/2013 10:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: ok rimango nel forum..
diab58, 03/05/2013 21:32:

....sto espellendo catarri....praticamente il corpo sta facendo il percorso inverso...a quando ero totalmente chiuso...


A parte il discorso dell'atteggiamento, e degli integratori, abitudini ecc che hai modificato.
Vorrei sapere se conosci la "Dieta senza Muco" ovvero quella dieta che facilita la fluidificazione del muco e ne previene la formazione.
Non so quanto quella dieta (si trova facilmente su internet) sia poi effettivamente in grado di fare quanto promette.

diab58, 03/05/2013 21:32:


Un cordiale saluto a tutti medici e luminari che stanno studiando il problema...ma il problema siamo noi stessi che prima roviniamo il corpo umano e poi chiediamo aiuto....agli altri.Si guarisce da soli....basta solo volerlo.


non è sempre possibile vivere nel modo e negli ambienti sani.
Pensa a tutti quegli uffici con l'aria condotta forzata, dove non puliscono mai i filtri... tanto per fare un esempio

OFFLINE
Post: 12
5/3/2013 10:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dieta senza Muco
Non la conosco questa dieta, sono andato a vedere parlano di farine ,paste che farebbero una specie di colla nelle pareti intestinali....secondo me è solo una teoria, il nostro corpo è in grado di espellere nel tempo e anche di disintossicarsi. Se il catarro è presente vuol dire che il corpo tenta di proteggere la sua mucosa e al tempo stesso di ripulire la zona infiammata. Lascerei stare queste diete e mangiare quello che si desidera altrimenti a lungo andare la psiche ne potrebbe risentire. Certo eviterei cose poco salutari...poi ognuno si regola come crede.
Si ho modificato di colpo molte abitudini, e devo dire che sono sempre più convinto che è la strada da percorrere almeno per me stesso. Fino ad ora ho avuto solo benefici, l'energia è salita, le lucidità mentale anche, la concentrazione pure, in compenso sento un ottima calma all'interno del corpo. Unica cosa fastidiosa ora è questa espulsione di muchi....vediamo quanto dura.
OFFLINE
Post: 67
5/5/2013 2:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Hai molta fantasia...
Ciao Diab,
vorrei risponderti ma tu hai messo troppa carne al fuoco, non so da dove cominciare... inizio dicendo che la mia prima impressione è che il tuo racconto è fantasioso, anche se in realtà chi può negare che condurre una vita sana e spensierata può essere un toccasana per molte malattie...
Moby
OFFLINE
Post: 12
5/5/2013 7:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Fantasioso?
Perche' moby.ts sarebbe un racconto di fantasia? Assolutamente no, non ci penso proprio a scrivere cose non vere....e che scopo avrei? Mi viene qualcosa in tasca, un ritorno economico....a me non me frega proprio niente sono già di mio una persona benestante...il problema sai qual'è? Che nessuno è capace a prendersi per mano, a volersi bene e sperano che siano gli altri a farlo per noi. Ognuno è libero di scegliere la strada psico/fisica che vuole ma poi non si deve lamentare. Se hai voglia di rispondermi, dimmi cosa stai facendo attualmente te per la tua salute, se sei nel forum avrai qualche problema. Racconta qualcosa di te...
OFFLINE
Post: 68
5/5/2013 8:35 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Fantasioso?
diab58, 05/05/2013 19:04:

Perche' moby.ts sarebbe un racconto di fantasia? Assolutamente no, non ci penso proprio a scrivere cose non vere....e che scopo avrei? Mi viene qualcosa in tasca, un ritorno economico....a me non me frega proprio niente sono già di mio una persona benestante...il problema sai qual'è? Che nessuno è capace a prendersi per mano, a volersi bene e sperano che siano gli altri a farlo per noi. Ognuno è libero di scegliere la strada psico/fisica che vuole ma poi non si deve lamentare. Se hai voglia di rispondermi, dimmi cosa stai facendo attualmente te per la tua salute, se sei nel forum avrai qualche problema. Racconta qualcosa di te...



Per me invece c'è poca fantasia e molta conoscenza di se stessi, che è la più grande sfida di ogni uomo.
Certamente una "dieta" salutare aiuta in molti aspetti della vita e favorisce anche una disintossicazione dal cibo "lavorato" che purtroppo ci avvelena ogni giorno, ma l'amico diab58 credo abbia fatto ulteriori passi per cercare di capire dove aveva sbagliato.
Credo anche, che oltre alla componente olistica e alimentare ci sia forse anche una comprensione del proprio corpo, chi si sa ascoltare e decifrare sicuramente ha più cartucce a sua disposizione.
Trovo poi molto corretto l'approccio mentale alle cose, o per meglio dire la capacità di rompere alcuni schemi mentali deleteri, come le cattive abitudini alimentari, senza però cadere nella discriminazione alimentare, ma solo in una selezione che più si adatta al nostro bisogno.. ..l'alimentazione può essere come una medicina.
Tempo fa mi ero presentato anch'io in questo forum e questo è il link: acufene.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=...
Per finire.. ..a parte le persone che hanno avuto traumi acustici, da pressione oppure oggettivamente qualche cosa che abbia fisicamente scatenato gli acufeni.. ..per tutti gli altri la storia è sempre la stessa: periodo stressante, molti problemi a livello emotivo a causa di forza maggiore, scarsa considerazione di se o per meglio dire un perdiodaccio! Forse è da li che bisognerebbe partire...
OFFLINE
Post: 67
5/5/2013 8:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Troppa carne...
Ciao Diab,
come hai letto, secondo me hai messo troppa carne sul fuoco. Non ci penso neanche ad avventurarmi in dialoghi su argomenti che non conosco. Qui nel forum raccontiamo i ns malanni sull'acufene per cercare conforto e per fare informazione, stop. Nessuno ha ritorni economici. In quanto alla parola fantasia, è stata solo la mia prima impressione, ma può darsi che mi sbaglio. Vedremo se altri iscritti più esperti di me diranno la loro...
Moby
OFFLINE
Post: 12
5/5/2013 9:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Questa avventura
Bravo ArubA75 vedo che hai capito in pieno questa avventura. Per moby.ts
tutta questa carne al fuoco che io ho messo con me stesso non avviene in un giorno ma in 5 anni di errori e di sperimentazioni fino ad un risveglio, cioè scatta un meccanismo interiore che ti illumina e ti porta distante dai meccanismi di pensiero che finora si adottavano. Ma questo non succede a tutte le persone, molti rinunciano in partenza perchè ritengono troppo faticoso privarsi di qualcosa....e proprio così bisogna privarsi di qualche cosa per ottenere dei risultati. Ma e troppa fatica.....e allora si rimane statici a fare gli spettatori del fischio che sente. Ci sono persone...tanto per fare un esempio che se mangiano un piatto di pasta in bianco hanno la colite, ma se mangiano un topo morto lo digeriscono bene e non hanno mal di pancia. E come mai? Il nuovo....la nostra mente si deve rinnovare ed il nuovo è curiosità. L'acufene all'inizio era una cosa nuova e quindi panico e vertigini...poi abitudine perchè sai che non fa del male , il corpo e la mente si abituano e lui sta li indisturbato. Ma se gli rompete invece le scatole con azioni mentali e fisiche che lo disorientano ad un certo punto il nostro fischio ci vuole affrontare sotto forma di disturbi...li accentua e bisogna non mollare fino a che lui si allontana dalla psiche.
L'acufene da stress è una modifica molecolare del nervo acustico collegata alla bioelettricità nervosa. Per rimodificare tale stato bisogna rimodificare se stessi e le proprie percezioni emozionali. Certo non metto in dubbio che è difficile stravolgere le proprie abitudini di vita....ma secondo me non c'è alternativa [SM=g2305351]
OFFLINE
Post: 12
5/5/2013 10:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

infiammazione...
x moby.ts , per quanto riguarda l'infiammazione è vero quello che dici, l'alterazione bioelettrica dei nervi creano infiammazione, poi naturalmente questa infiammazione può infiammare i vasi sanguigni e alterare la circolazione nell'orecchio. Ma...il problema è da dove nasce
l'infiammazione....a parte un otite o altro di patologico, la maggior parte dei casi sono i nervi che hanno una frequenza eccitatoria elevata e creano quello che te dici. Ma in questo caso non puoi levare l'infiammazione se non disecciti lentamente i nervi. Solo un pensiero diverso ne può modificare la chimica e bioelettricità. In questo caso infatti usare il trattamento del rumore bianco non fa altro che aggravare il sintomo, eccita ancora di più il nervo acustico. Bisogna usare invece in questi casi dei tono binaurali che calmano alcune aeree del cervello.
OFFLINE
Post: 16
5/7/2013 7:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
diab58, 01/05/2013 19:01:

Acufeni quel bel fischio che ti accompagna ogni giorno. Età 55 anni

Tutto comincia qualche anno fa....circa 5 credo. Dopo un lungo periodo di stress ( cambio lavoro, separazione, avvocati, causa ecc.. ) , mi scoppia questo bel fischio nel cervello.
Panico, vertigini e neurologo il quale dice che sono stressato e va di cura con Xanax e Mutabon mite. Sembra che in qualche modo questi 2 farmaci attenuino i sintomi ma l'acufene è sempre
presente. Mi sento ovattato, chiuso e faccio una visita per l'udito....ma con meraviglia il tecnico che fa il test mi dice che ho un udito di un ventenne e quindi mi liquida che è tutto a posto.
Ma mi sento infiammato in gola e sti acufeni sono sempre a far quel bel fischio continuo.
Avevo fatto qualche prova con gli antistaminici ma con risultati che cessavano dopo qualche giorno e quindi non era la strada giusta.
Fortuna vuole che con il tempo do meno peso al fischio e riprendo a dormire tranquillamente.
Ma non mi arrendo , visita otorino e stabilisce che ho una tubarite in quanto mi scende catarro in gola proveniente dalle orecchie.
Lavaggi con acqua di mare spray...per 15 giorni e secondo loro dovrebbe passare. Niente da fare non passa tutto come prima.
Si va a controllare la postura e dicono sei deviato a sinistra bisogna fare esercizi, tirare la muscolatura del cervicale. Panca ad inversione con pesi sulle braccia....ma io mi sento peggio e tutti i nervi della schiena infiammati. Stop! Vado a fare massaggi e contatto uno dei più rinomati fisioterapisti di zona. Mi fa una buona impressione e iniziamo il primo massaggio...uhmmm orario un pò strano in inverno alle 7,30 di mattina, mi riceve nel suo studio...a dire il vero freddo senza neanche una stufa per preparare l'ambiente mha! Mi massaggia la schiena e dice che ho la muscolatura arrotolata su se stessa...non ci capisco una mazza ma lo faccio andare avanti nel massaggio. Dopo il terzo massaggio, uno ogni 15 giorni ( assurdo ) stop anche loro, ma dai un massaggio al freddo ma che è.....
Mumble mumble....eppure devo capire sti acufeni cosa sono....abbandono tutti gli aiuti e mi riaprioprio di me stesso, parlo con me stesso, mi pongo un obbiettivo con me stesso: devo capire e trovare la strada per curare gli acufeni.
Prima cosa che faccio: via le sigarette, mi sono imposto talmente con forza e convinzione che ho cessato improvvisamente con il fumo.
seconda cosa: sono pronto e preparato agli effetti dell'astensione dal tabacco . Sapevo che i primi giorni avrei tribolato per l'adattamento della mente che si deve riprogrammare.
Ma se la mente si può riprogrammare levando una sostanza e abitudine di anni, anche con l'acufene doveva essere la stessa cosa. Togliendo le sigarette mi accorsi ben presto dell'infiammazione cronica che avevo in gola e nelle orecchie. Fumare mi copriva queste sensazioni e non le percepivo. Il problema sta nel percepire noi stessi...bisogna imparare questo e per farlo bisogna mettersi in condizioni più pure possibili.
Ora dovevo aver cura del mio corpo fisico e spirituale...e per far questo dovevo donare al mio fisico profumi ed essenze...
terza cosa: inizio un percorso mio personale , inizio con il massaggiare personalmente con olio degli esseni le mie spalle, cervicale e cranio. Una volta al giorno effettuo questo massaggio da solo e ammorbidisco muscolatura e nervi...state inzuppati di olio...e vi ammorbidite piano piano...ma quando massaggiavo il cranio gli acufeni aumentavano segno che i nervi erano eccitati, infiammati e rigidi.
quarta cosa: alimentazione...non mi sono privato di niente tranne che ho eliminato gli affettati salumi, dadi da brodo e uso poco sale. Mangio frutta e verdura tutti i giorni. Bevo molto.
quinta cosa: assumo una compressa al mattino di vitamina B12 com una bustina di magnesio. La mattina faccio 2 colazioni : una alle 08.00 caffè macchiato con brioh e idem un altra alle 10,30 con la solita cosa. Il particolare non è la colazione ma che vado al chiosco sul mare a farla...capito! Bevo alternati ad acqua succhi di mirtillo e niente altro.
sesta cosa: alla sera alle 20.00 assumo una pastiglia di zinco e poi faccio la cena. nel dopo cena vengo al computer e faccio un oretta di allenamento celebrale con toni binaurali aumentando il volume delle cuffie un pochettino ogni sera in maniera di levare l'istinto della paura dei suoni a qualche area del cervello che probabilmente ha memorizzato nel passato.
Seguendo questo percorso a oggi non ho più acufeni, sappiate che li avevo da circa 5 anni giorno e notte ma durante l'uscita dagli acufeni ho dovuto lottare con me stesso come se non volessero che li rimuovessi, per esempio quando massaggiavo il cranio e la cervicale il giorno dopo avevo gli acufeni a 100 ma io sapevo che era dovuto all' aumento della circolazione del sangue e che a lungo andare i tessuti e i nervi ricevendo più nutrimento sarebbero guariti...e così è stato.
I miei nervi del viso nei primi giorni sembravano paralizzati dal lato sinistro ma era solo una sensazione infatti non c'era nessuna paralisi. Era solo che avevo beccato chi mi creava gli acufeni...ero IO STESSO!
Un cordiale saluto a tutti medici e luminari che stanno studiando il problema...ma il problema siamo noi stessi che prima roviniamo il corpo umano e poi chiediamo aiuto....agli altri.
Si guarisce da soli....basta solo volerlo. Quindi quando ragionate d'ora in avanti se avete un problema cominciate dalla fine è cioè ditevi io sto bene e la vostra mente ringrazierà e troverà la via per stare bene.



finalmente un post coi fiocchi [SM=g11112] io per esempio mi stavo togliendo il vino nei pasti, [SM=g8950] risultato [SM=g2305332] e rischio depressione probabilmente dovuta proprio al dover rinunciare a qualcosa di piacevole, non so se mi sono espresso bene, scusatemi ma scrivere non è il mio forte [SM=g2284346]
NON RICORDO PIù COSA è IL SILENZIO.............
OFFLINE
Post: 67
5/8/2013 5:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cari fiocchi...
Ciao Piero,
io sono d'accordo con Diab su molti "punti", altri non li conosco.

Tu dici,(e ti sei espresso bene) che per rinunciare al vino ai pasti ai rischiato la depressione.
Prima di tutto è necessario chiarire che la depressione è un assieme di sintomi e deve essere diagnosticata esclusivamente da uno specialista. Se la diagnosi la fa il curante, e ipotizziamo che sia sbagliata, l'individuo assumerà medicinali che, in assenza di depressione sono pericolosissimi.
Poi va detto che il ns cervello è disponibilissimo ai cambiamenti,la cosa però non deve esere fatta "fai da te" ma è indispensabile seguire un percorso. Anche perchè la cosa ha che fare con l'evitazione, e qua c'è da parlare una settimana ininterrottamente.
Ciao ciao,
moby
OFFLINE
Post: 16
5/9/2013 7:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Cari fiocchi...
moby.ts, 08/05/2013 17:13:

Ciao Piero,
io sono d'accordo con Diab su molti "punti", altri non li conosco.

Tu dici,(e ti sei espresso bene) che per rinunciare al vino ai pasti ai rischiato la depressione.
Prima di tutto è necessario chiarire che la depressione è un assieme di sintomi e deve essere diagnosticata esclusivamente da uno specialista. Se la diagnosi la fa il curante, e ipotizziamo che sia sbagliata, l'individuo assumerà medicinali che, in assenza di depressione sono pericolosissimi.
Poi va detto che il ns cervello è disponibilissimo ai cambiamenti,la cosa però non deve esere fatta "fai da te" ma è indispensabile seguire un percorso. Anche perchè la cosa ha che fare con l'evitazione, e qua c'è da parlare una settimana ininterrottamente.
Ciao ciao,
moby




ciao moby purtroppo so benissimo cosa è la depressione perchè ci sono stato dentro per circa un anno e mezzo con relativo ricovero in psichiatria per circa un mese [SM=g10853] quindi ahimè riconosco i sintomi,la differenza di adesso è che so come combatterla anche senza farmaci. Volevo provare ad evitare il vino (tieni presente che bevo solo a tavola e non tocco nessun'altro tipo di alcoolici)girando in rete nei vari forum si ipotizza che chi ha gli acufeni è meglio non assuma alcoolici,però ripeto che intanto gli acu c'erano sempre e mi stavo accorgendo di cadere un po' in depressione. Tanto acu per acu [SM=g8950] ciao.
NON RICORDO PIù COSA è IL SILENZIO.............
OFFLINE
Post: 67
5/9/2013 8:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Depressione.
Ciao Piero,
capisco. Scusami Piero, io mi riferivo a quanti si rivolgono dal curante,che molto spesso prescrive con faciloneria... e in assenza di depressione questi farmaci specifici diventano pericolosi.
E' vero che noi acufenizzati dobbiamo evitare il vino.
Per l'individuo abituato alla disciplina, è più facile "staccarsi" da queste abitudini, altrimenti è necessario compensare ciò che vuoi disimparare con qualcosa d'altro, qualcosa di positivo.

Se ce la fai a superare senza medicinali sei davvero in gamba! Molti complimenti, avanti cosi e in bocca al lupo...

Io sono uscito da uno stato ansioso che mi tormentava, senza medicinali e con l'aiuto di un volontario di un'associazione che mi ha insegnato tante cose,tante tante cose che non sapevo...ora sto benissimo.
Moby
OFFLINE
Post: 68
5/9/2013 9:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bella questa discussione, è cominciata bene [SM=g9044]
OFFLINE
Post: 16
5/11/2013 7:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Hai molta fantasia...
moby.ts, 05/05/2013 14:56:

Ciao Diab,
vorrei risponderti ma tu hai messo troppa carne al fuoco, non so da dove cominciare... inizio dicendo che la mia prima impressione è che il tuo racconto è fantasioso, anche se in realtà chi può negare che condurre una vita sana e spensierata può essere un toccasana per molte malattie...
Moby




ho cominciato a sperimentare la terapia di diab58 [SM=g10488] ebbene ragazzi stanotte ho dormito come un ghiro [SM=g6794] non succedeva da parecchi anni, io continuavo a mettere nelle orecchie il classico ruscello e i fischi mi peggioravano [SM=g2235624] rumore bianco non ne parliamo [SM=g2305332] musica a 432 hz e vaaiiiiiiii [SM=g10488] magari penserete che esagero ma lasciatemi dire una cosa....diab58 grazie di esistere [SM=g11052] [SM=g2284346]
NON RICORDO PIù COSA è IL SILENZIO.............
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com